Baricco e le vibrazioni artistiche di Teatrart

Baricco e le vibrazioni artistiche di Teatrart

Metti una sera con l’armonia di Alessandro Baricco, aggiungi la bravura del gruppo di aspiranti attori di Teatrart, la scuola diretta dall’attrice di arte drammatica Francesca Di Meo e il gioco è fatto. E allo Zut di corso Cavour dinanzi ad un pubblico delle grandi occasioni sono risuonate le vibrazioni artistiche di due capolavori come Oceano Mare e Castelli di Rabbia del grande scrittore e drammaturgo italiano. 

Alessandro Agnessini, Umberto Broccolo, Francesca Cenciarelli, Luigi Consonni, Chiara Filippucci, Ilaria Frapiccini, Filippo Muzzi, Laura Righi, Barba Rossi, Elisabetta Sfascia, Paola Silveri e Chiara Vitali, hanno fatto rivivere la Locanda Almayer dove è ambientato il racconto Oceano Mare, con tutti i suoi personaggi, che si conclude con un orrendo delitto. 

Il gruppo che ha portato in scena Oceano Mare

Splendida anche la performance del gruppo formato da Lucio Angelini, Corrado Di Bacco, Carla Gambucci, Paolo Gramaccioni, Michela Liviabella, Rita Pucciarini, Silvia Stancati e Filippo Tosti che hanno presentato Castelli di Rabbia, una collezione di storie umane ai confini della realtà e della fantasia che sgorgano dai sogni del protagonista Dann Rail. 

Il gruppo che ha presentato Castelli di Rabbia

Il pubblico ha apprezzato molto questa performance e non sono mancati applausi a scena aperta nei confronti di questi novelli attori che già pensano di lavorare insieme anche in futuro sotto l’esperta guida di Francesca Di Meo e del suo staff composto da Lucia Calderini, Loredana Muzzi, Giorgia Filippucci, Filippo Tosti.